Viaggio

A te

Volevo continuare a scrivere una volta tornata, davvero. << Un po’ mi dispiace che non scrivi più sul tuo blog >>, mi ha detto una persona un paio di mesi fa. Ma come potevo spiegargli che solo all’idea di ripensare ai bambini mi si stringeva il cuore e incominciavo a piangere. Come potevo spiegargli che …

A te Read More »

Ritorno a casa

Sono arrivata alla fine, all’ultima notte, qui, in Perù. Amo il paesaggio, amo questa terra, dal mare, al deserto fino alla montagna. Amo questo posto perché mi ha aperto la mente, perché in cima alla duna di sabbia, con alle spalle il deserto e davanti agli occhi l’oceano, tutto sembra possibile. Amo questo posto perché …

Ritorno a casa Read More »

Mi hogar

<< Perché ci abbandoni? >>. << Perché non può venire qua la tua famiglia? >>. << Con chi studierò inglese? >>. << Posso venire con te? >>. Vorrei poter restare ancora un po’, vorrei poterli portare tutti con me. E hanno ragione, sto abbandonando tutti quanti, non posso promettergli che tornerò, un giorno, perché le …

Mi hogar Read More »

Ancora uno

Mi si riempe il cuore quando mi abbracciano. Prima di andare a dormire, al rientro da scuola, e così, ogni tanto, perché non ci deve essere sempre un motivo, una spiegazione. << Non partire >>, mi ha chiesto Veronica. Non pensavo che mi sarei affezionata così tanto ad ognuno di loro, sarebbe stato sicuramente tutto …

Ancora uno Read More »

Nayda

Immaginatevi una bambina testarda, la più testarda del mondo. Poi immaginatevi una bambina, che, oltre ad essere testarda e capricciosa, odia l’acqua. Ogni sera litigo con Nayda per metterla sotto la doccia, e la parte peggiore arriva quando è il momento di insaponarsi. È incredibile come una bambina di otto anni possa urlare tanto. Se …

Nayda Read More »

Il tempo vola

La scuola è iniziata. Puntualmente, ogni mattina, mi sveglio alle cinque, il che per me è un trauma. Nonostante io vada a dormire alle nove di sera, avrei bisogno di qualcuno che mi butti giù dal letto. La mia giornata inizia così presto perché devo preparare la colazione a tutti i bambini, e passare una …

Il tempo vola Read More »

Sogna bambino

Ogni tanto mi capita di riflettere sul perché io mi trovi qui, ora. Il Perù è un paese magico, i paesaggi sono mozzafiato, tutti, nessuno escluso. Credo che sia un posto da visitare almeno una volta nella vita, ma questo forse l’ho già detto. La sua magia sta nell’essere un posto al di fuori del …

Sogna bambino Read More »

Quattro fratelli

Sono quattro fratelli: Mateo, Thomas, Hyoslhin e Eydan. Nati in una famiglia dai genitori alcolizzati, dopo il parto, rigorosamente cesareo, la madre riprende a lavorare dopo poco più di una settimana. Dato lo sforzo, la ferita interna non si rimargina come avrebbe dovuto, ma nonostante ciò Thomas, il maggiore tra i fratelli, nasce apparentemente sano. …

Quattro fratelli Read More »

Giornata tipo

La mia giornata tipo. Mi sveglio verso le sei del mattino per preparare la colazione ai piccoli mostri. All’apparenza sembrano piccini, ma non fatevi ingannare. Mangiano più di quello che potete immaginare. Finita la colazione si lavano le stoviglie tutti insieme, ognuno il suo diciamo. Dopodiché inizia il bello: arriva l’ora di pulire la propria …

Giornata tipo Read More »

Sol y Luna

Gaia se n’è andata e non ritorna più.. O almeno non credo che lo faccia nell’immediato. Dopo averla salutata senza piangere in aeroporto, ok, non è vero, ho pianto. Comunque, dopo averla salutata mi butto sul bus per raggiungere l’orfanotrofio in Urubamba, a due ore da Cusco. Il viaggio non è stato niente di particolare, …

Sol y Luna Read More »

The Valerie's Tale | Sito realizzato da WilliamNovelli.it.